La vostra visione diventerà chiara solo quando guarderete nel vostro cuore

Rate this post

“La vostra visione diventerà chiara solo quando guarderete nel vostro cuore. Chi guarda all’esterno, sogna. Chi guarda all’interno, apre gli occhi.”

Questa splendida frase è di Carl Gustav Jung, psicoanalista del nostro passato che ha studiato e scritto tanto di psicologia e psicoanalisi. Ho trovato questa frase veramente interessante perché in effetti in tempi duri come questi non sappiamo più dove rivolgere la nostra attenzione.

Così seguire dei suggerimenti di grandi pensatori può essere una soluzione. Jung dice che guardando troppo all’esterno possiamo perderci. In effetti è proprio così perché molto spesso la realtà esterna può risultare ingannevole. Non perché gli altri vogliano ingannarci ma perché guardando sempre fuori perdiamo di vista qualcosa di molto importante. Infatti, Jung dice che solo guardando dentro di noi possiamo aprire veramente gli occhi. Cosa c’è dentro di noi da guardare e ascoltare veramente? Senza dubbio ciò che sentiamo più profondamente e intimamente, ovvero il nostro cuore.

Quando ci troviamo spaesati e non sappiamo più chi o cosa ascoltare, a cosa rivolgere attenzione, come organizzare le nostre vite ecc. se guardiamo troppo alle scelte degli altri all’esterno non troveremo mai la scelta giusta per noi. Jung suggerisce quindi di guardare dentro perché solo ascoltando il cuore possiamo aprire veramente gli occhi.

In una società cosa caotica e confusa come la nostra, dove convivono allo stesso tempo ricchezza e povertà, dove la violenza e le frustrazioni sono diventate all’ordine del giorno bisogna comprendere prima di tutto una cosa: non dobbiamo cercare fuori quello di cui abbiamo bisogno, ma tutto si trova già dentro di noi, basta scoprirlo.

Se ci perdiamo a guardare fuori continueremo a sognare ed illuderci ma se guardiamo nel nostro profondo possiamo arrivare ad un risveglio. Possiamo soprattutto comprendere che tutto ciò che cerchiamo lo possiamo trovare solo in un luogo: nel nostro cuore. In questi tempi duri in cui mancano punti di riferimento fermi, in cui un gesto di gentilezza non viene più notato, in cui un sorriso può costare caro, dobbiamo appellarci a ciò che di più prezioso abbiamo.

Jung, un pensatore così antico, aveva già una visione chiara del mondo e della vita e ci ha lasciato preziosi consigli che vanno senz’altro ascoltati.

Leggi anche —-> https://scienzedelleducazione.altervista.org/le-5-poesie-damore-piu-belle-e-famose-di-sempre/

—–> https://scienzedelleducazione.altervista.org/sento-in-cuor-mio-che-e-la-cosa-giusta/

—–> https://scienzedelleducazione.altervista.org/stupirsi-e-una-caratteristica-dei-bambini-dovrebbero-imparare-anche-gli-adulti/

—-> https://scienzedelleducazione.altervista.org/piu-che-strategie-e-pianificare-tutto-cerco-di-seguire-la-mia-natura/

—–> https://scienzedelleducazione.altervista.org/ricomincio-da-me/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Silvana Santospirito

Temi e teorie interessanti di ambito psicologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *